AIUTA SCRIVOQUANDOVOGLIO Fare blog costa basta un caffé

domenica 7 maggio 2017

MOTOMONDIALE G.P SPAGNA:LE GARE (07/05/2017)

Di Giampaolo Carboni.

MOTOGP

Il motomondiale è tornato in Europa e ora parla solo spagnolo. Tre vittorie in tre categorie, con Dani Pedrosa che in MotoGp centra un successo solare davanti a Marquez: doppio triplete ma c'è anche un po' d'Italia, perché il podio è completato da un redivivo Lorenzo in sella alla Ducati. Le Honda hanno stravinto la sfida sulle Yamaha però a pagare è soprattutto Valentino, che chiude lontanissimo: decimo con trentotto secondi di svantaggio. Incredibile. Eppure, il Doc mantiene la testa della classifica perché anche Viñales è naturalmente vittima del disastro della casa di Iwata, che su questa pista in passato aveva sempre stravinto. Invece. Le nuove CONTINUA A LEGGERE QUI

MOTO2

Una scivolata, banale, imprevista e, per certi versi anche imprevedibile per come è avvenuta. Dopo avere accarezzato per appena un giro il sogno di poker di vittorie, Franco Morbidelli chiude il proprio Gran Premio nella via di fuga della curva numero nove, scivolato all''improvviso mentre guidava con apparente facilità la gara davanti al compagno Marc Marquez. Si era nel corso dell'ottavo giro e il duo del team Marc VdS era in fuga solitaria per una gara tutta da giocarsi in famiglia. Venticinque punti probabili, almeno venti sicuri, gettati all'aria, in una gara che dopo la bolgia di emozioni della Moto3 ha regalato soprattutto grossi sbadigli e che alla fine è stata un festival di prime volte per CONTINUA A LEGGERE QUI

MOTO3

Ultimo giro: primo Romano Fenati, poi Joan Mir, quindi di nuovo Fenati, infine Aron Canet con un gran sorpasso all’ultima curva. La Moto3, come sempre, si è decisa in volata, con Canet, Fenati e Mir in trecentocinquantotto millesimi di secondo, per un altro podio (il quarto su quattro gare) tutto Honda. Bene anche Fabio Di Giannantonio, quinto, Andrea Migno, sesto, Nicolò Bulega settimo, Enea Bastianini, ottavo, con gli ultimi due che, per la verità, non sono mai stati in lotta per il CONTINUA A LEGGERE QUI

© Riproduzione riservata.

Nessun commento:

Posta un commento