AIUTA SCRIVOQUANDOVOGLIO Fare blog costa basta un caffé

"Ogni giorno lavoriamo per rendere il Blog più interessante e libero, con i mezzi ... Fare blog costa basta un caffé" />

venerdì 2 giugno 2017

MOTOMONDIALE G.P. ITALIA:PROVE LIBERE (02/06/2017)

Di Giampaolo Carboni.

MOTOGP


La seconda sessione di prove libere ha visto protagonista la Honda, che con Cal Crutchlow (Team Lcr) ha ottenuto il miglior tempo con il crono di 1:47.365. Andrea Dovizioso su Ducati, il più veloce delle Fp1, è secondo a 0.161s dal britannico e davanti ai rookie del Team Monster Yamaha Tech3 Jonas Folger e Johann Zarco. Quinto tempo per la Honda del Team Repsol Dani Pedrosa, che precede le Ducati degli spagnoli Hector Barberà e Alvaro Bautista. Andrea Iannone ha portato la Suzuki in ottava posizione, davanti ai connazionali Michele Pirro (tester Ducati) e Danilo Petrucci (Ducati Pramac), che chiude la Top Ten. Jorge Lorenzo con la Ducati GP17 del Team interno è undicesimo e davanti a Valentino Rossi, che pur CONTINUA A LEGGERE QUI

MOTO2

Nel caldo pomeriggio del Mugello i piloti sono tornati in pista con Alex Marquez ad aggiudicarsi la Fp2 con il tempo di 1:52.229. Il pilota del team Marc VdS precede Takaaki Nakagami e un eccellente Simone Corsi. Alle spalle del Pilota del Team SpeedUp, altri tre italiani: Mattia Pasini, Francesco Bagnaia e Franco Morbidelli, in leggero ritardo rispetto a questa mattina. In settima posizione Brad Binder, il rientrante pilota Ktm precede il compagno di squadra Miguel Oliveira e Thomas Luthi. Lorenzo Baldassarri (Forward) sotto la bandiera a scacchi conquista la CONTINUA A LEGGERE QUI

MOTO3


Dopo la prima sessione dominata da Romano Fenati, i piloti sono tornati in pista per la seconda sessione di libere sul circuito del Mugello per il Gran Premio d’Italia. Temperature in netto aumento rispetto a questa mattina, e da quello che indica il meteo, superiori a quelle che i piloti troveranno in gara. Nel pomeriggio toscano è stato Fabio di Giannantonio (Honda) a far segnare il miglior tempo con il crono di 1:57.328. Il pilota del Team Gresini ha preceduto i connazionali Nicolò Bulega (Ktm Sky VR46) e Lorenzo Dalla Porta (Mahindra Aspar), staccati rispettivamente di cinquantuno e duecentonovanta millesimi di secondo. Ad interrompere il dominio italiano il britannico John McPhee e il leader del mondiale Joan Mir, entrambi su CONTINUA A LEGGERE QUI

© Riproduzione riservata.

Nessun commento:

Posta un commento