AIUTA SCRIVOQUANDOVOGLIO Fare blog costa basta un caffé

"Ogni giorno lavoriamo per rendere il Blog più interessante e libero, con i mezzi ... Fare blog costa basta un caffé" />

domenica 6 agosto 2017

MOTOMONDIALE G.P REPUBBLICA CECA:LE GARE (06/08/2017)

Di Giampaolo Carboni.

MOTOGP

Oggi Marc Marquez avrebbe comunque vinto, perché la sua Honda era nettamente più forte. Ma l'imprevedibilità del cielo moravo ha ancora una volta segnato questo gran premio bellissimo e folle. La pista, bagnata da un temporale cessato poco prima della partenza, s'è asciugata più rapidamente del previsto: i piloti, che avevano montato delle gomme da pioggia, non se l'aspettavano. Il campione del mondo in carica come al solito ha reagito prima degli altri, grazie anche alla collaborazione del team ed una perfetta strategia: si è infilato con CONTINUA A LEGGERE QUI

MOTO2

Sembrava un dominio italiano, con Pasini primo, Morbidelli secondo e Bagnaia in terza posizione dopo cinque giri. Poi, però, è cominciato a piovere ed è cambiato a tutto, fino alla giusta interruzione della gara all’ottavo giro, con i primi sette utili solo per definire il nuovo schieramento di partenza. Si è ripartiti per un mini Gran Premio di sei giri con Pasini ancora in pole e Luthi solo settimo. Lo svizzero, principale rivale in campionato di Morbidelli, è scattato come un fulmine sul bagnato, ha percorso al comando la prima curva, ha subito allungato e ha vinto alla grande, per la prima volta in questa stagione, con Morbidelli solo ottavo al CONTINUA A LEGGERE QUI

MOTO3


E’ il pilota più forte e non perde occasione per dimostrarlo, anche quando le condizioni della pista consiglierebbero alla prudenza: sesta vittoria stagionale per Joan Mir, al quale, come al solito, ha provato a resistere il solo Romano Fenati, al quarto secondo posto consecutivo. I due sono anche primo e secondo nella classifica generale, con Mir avanti di cinquantadue punti: ha il titolo in mano. A completare il podio CONTINUA A LEGGERE QUI

© Riproduzione riservata.

Nessun commento:

Posta un commento